post

XVIII Assemblea Federale dei Soci: rieletto il presidente Vincenzo Corcione. Entrano nel Consiglio Direttivo Sabina Cerullo, Giuseppe Porzio e Nicola Busino. Premiati gli atleti che hanno brillato ai CNU 2018 di Campobasso.

Lo scorso 18 aprile si è svolta la XVIII Assemblea Federale dei Soci del CUS Caserta che ha avuto ad oggetto anche l’elezione delle cariche elettive per il quadriennio 2019-2022.

Questo l’esito delle votazioni:

Presidente: rieletto Vincenzo Corcione

Consiglio Direttivo: rieletti Domenico Crispino Marina del Pezzo Agostino Santillo Francesco Duranti; nuovi eletti Nicola Busino, Giuseppe Porzio Sabina Cerullo

Il nuovo Consiglio Direttivo (assenti Nicola Busino e Agostino Santillo): da sinistra Marina Del pezzo, Domenico Crispino, Francesco Duranti, Vincenzo Corcione, Sabina Cerullo e Giuseppe Porzio

Collegio dei Revisori: rieletti Giuseppe Antonio Cuscuna’ e Michele Cicia; nuovo eletto Piero Bellofiore

Rappresentante dei Tesserati CUSI: Pierluigi Esposito, supplente Odoardo Montariello

Al termine delle elezioni si è proceduto a premiare gli atleti che ben hanno figurato ai Campionati Nazionali Universitari 2018 di Campobasso.

Il rieletto consigliere Domenico Crispino premia Rosario Vigliotti, capitano della squadra di calcio a 5, terza classificata ai CNU 2018.

 

Il presidente Vincenzo Corcione conferisce un premio speciale a Piero Bellofiore, calcio a 5, come miglior dirigente dell’anno.

Il neo consigliere Giuseppe Porzio premia Nadia Piccegna, conquistatrice a Campobasso 2018 di ben due bronzi nella disciplina Taekwondo (forme e combattimento).

Mariarosariacristina Crisci, presidente della Commissione Verifica Poteri, premia Pietro D’Angelo, oro a Campobasso 2018 nella disciplina Taekwondo (forme)

Il consigliere Francesco Duranti premia Anna Formicola, conquistatrice dell’oro Taekwondo nella categoria forme-freestyle.

Impegni improrogabili non hanno permesso a Jessica Palmieri e Claudia Cavallaro, rispettivamente bronzo nel pugilato e oro nella scherma, di prendere parte alla premiazione, ma un grande plauso va anche a loro, protagoniste di performance di alto livello.

Non resta che fare un grosso in bocca al lupo ai ragazzi che competeranno anche a L’Aquila dal 17 al 26 maggio. Forza CUS Caserta!

Luigi Fattore

Segreteria CUS Caserta

post

Calcio a 5, CNU – Caserta vola a L’Aquila! Sconfitta indolore a Pisa (3-5)

Il CUS Caserta ce l’ha fatta! Per il decimo anno consecutivo si è qualificato per la fase finale dei CNU! Una bellissima soddisfazione per la squadra cara al presidente Vincenzo Corcione, che conferma così una tradizione incontrovertibile: il calcio a 5 universitario di Terra di Lavoro è competitivo. E anche a L’Aquila dirà la sua, come ha sempre fatto in questi nove anni.

La foto di rito prima del calcio d’inizio. La rivedremo anche a L’Aquila

L’accesso alla kermesse abruzzese non è stato tuttavia agevole. I ragazzi di mister Barbato e del dirigente Piero Bellofiore hanno dovuto soffrire contro i pisani. Certo, partivano dal 6-3 della gara di andata, ma i padroni di casa avevano tutta l’aria di voler ribaltare il risultato. All’ombra della Torre il primo tempo è stato un continuo botta e risposta. Con i toscani sempre in vantaggio e prontamente riagganciati dai vanvitelliani, che hanno risposto con Barone e Mele (quest’ultimo su assist del magico Vigliotti) rispettivamente all’1-0 e al 2-1.

Inizialmente il copione viene replicato nella ripresa: 3-2 toscano su punizione e 3-3 di D’Amico. Poi però accade qualcosa. I locali riescono ad alzare il baricentro e a passare ben due volte, portandosi sul 5-3, ovvero a un gol dal pareggio “aggregate”, come dicono quelli bravi. E nei casertani subentra un po’ di comprensibile paura. Ma la prospettiva di centrare la decima qualificazione consecutiva inietta nei ragazzi una dose di coraggio supplementare che li fa resistere agli attacchi pisani fino alla fine. Fino a L’Aquila.

Luigi Fattore

Segreteria CUS Caserta

post

Volley – Orgoglio CUS: il 3-2 a Tor Vergata non vale i CNU, ma è stato bello vincere

È stato bello vincere. Anche se la vittoria non porterà il CUS Caserta a L’Aquila: la qualificazione sarà un fatto privato tra Torino e Tor Vergata. Ma non importa. Oggi le casertane hanno dato fondo a tutte le loro energie per raggiungere un obiettivo di diversa portata, visto che quello “primario” era già compromesso dopo lo 0-3 con le piemontesi: l’orgoglio. Per ognuna di loro contavano solo tre cose: passione, attaccamento alla maglia e divertimento. Tre ingredienti che hanno prodotto un succulento 3-2 ai danni dei padroni di casa. Il punteggio sofferto fotografa in maniera emblematica la determinazione messa in campo dalle vanvitelliane. È stato un continuo inseguire, ma alla fine il successo è arrivato. Intendiamoci: sin da subito le ragazze di Sabina Cerullo hanno proposto un gioco aggressivo e vivace; solo che sul più bello capitava sempre l’errore che interrompeva una serie interessante a tutto vantaggio delle romane. Così il primo set si chiude 19-25 con non pochi rimpianti.

Coach Sabina Cerullo indica alle sue ragazze la via per la vittoria

Rimpianti che sono stati trasformati in motivazioni supplementari nel secondo set, vinto 25-23. Le casertane hanno alzato il loro livello di gioco, con Martina Del Vaglio a guidare le compagne grazie ad alzate di gran classe: una vera manna per la vena realizzativa di Ileana Decato e Roberta Giannini. L’inerzia favorevole di Caserta prosegue anche nella terza partita, ma ritornano gli errori gratuiti, soprattutto al servizio: Tor Vergata si riporta avanti: 25-21. Nel quarto e nel quinto set, però, le vanvitelliane ce la mettono davvero tutta, attingendo al “fuoco” di Roberta Di Marzo, alla solidità di Serena Sposito, alle letture di Emanuela Petrella e all’esplosività di Maria Grieco. Senza dimenticare gli incitamenti dalla panchina di Rosa D’aiello e Martina Mastroianni. Un mix letale per le laziali: le rossoblù passano 25-19 prima e 16-14 nell’ultimo e decisivo set. Tornando a casa senza qualificazione, è vero, ma con lo sguardo fiero di chi l’anno prossimo ci riproverà.

Luigi Fattore

Segreteria CUS Caserta