Privacy Policy Tennis, Torino ’21 – Battuta anche Pavia: Vanvitelliani in finale con il Politecnico! | CUS Caserta

Tennis, Torino ’21 – Battuta anche Pavia: Vanvitelliani in finale con il Politecnico!

Un’altra giornata targata UniCampania in Corso Sicilia 50, sede del CUS Torino Tennis. Dopo aver fatto loro il derby con Salerno, i Vanvitelliani hanno avuto la meglio anche contro Pavia, conquistandosi così la possibilità di giocarsi, oggi alle 10, la finale contro il temibile Politecnico.

Stavolta le soddisfazioni sono equamente distribuite tra singolare femminile e doppio misto. Maura Aveta (Medicina), allergica ai killer points, ha pensato bene di starsene alla larga, battendo la sua diretta avversaria con un perentorio 4-1/4-0: il modo migliore per superare il problema.

Un problema, invece, lo ha avuto Giovanni Motta, che, entrato in partita con ritardo – il primo set è andato perduto rapidamente per 0-4 -, non è riuscito a far suo il secondo, pur avendo alzato il proprio livello di gioco: proprio sul più bello, lo specializzando di Medicina ha difettato di freddezza, concedendo al rivale i punti necessari a chiudere la pratica (2-4).

Nel doppio misto, la coppia di docenti formata da Anna Laura Baraldi (Economia) e Gaetano Motta (Medicina), riscatta un inizio partita contrassegnato da distrazione e superficialità (primo set perso 2-4), con un secondo e un terzo set in linea con le prestazioni di ieri e che era lecito aspettarsi anche oggi: 4-0/4-0.

Il match più emozionante della giornata è stato però il doppio che ha visto protagonisti i docenti Mario Sorrentino (Economia) e Marco Colacurci (Giurisprudenza). I Vanvitelliani, al termine di una partita giocata a ritmi davvero elevati e dopo aver mostrato colpi di alta scuola, sono mancati in alcuni momenti-chiave, ritrovandosi a cedere a Pavia i due tie break che hanno definito il punteggio: 3-4/3-4.

Uno score di tutto rispetto che comunque ha contribuito ad assicurare la differenza game che ha consentito ai Campani di qualificarsi per la finale contro il Politecnico di Torino. Uno scenario forse insperato alla vigilia, ma che proprio per questo sarà tutto da vivere.

Luigi Fattore

®Riproduzione Riservata


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *