post

CNU Tennis Tavolo: Caserta organizza, Catania vince

Alla fine del torneo universitario svoltosi presso il Palazzetto del Tennis Tavolo di San Nicola La Strada dal 22 al 23 giugno, i dirigenti del CUS Catania si sono congratulati per l’efficiente organizzazione messa in piedi dal CUS Caserta, in nome del presidente Vincenzo Corcione e del delegato alla sezione TT Giuseppe Porzio, con la preziosissima collaborazione di Stefano Brignola, presidente dell’ASD Tennistavolo San Nicola La Strada, e di Mario Soraci, delegato del CUSI. A confermare quanto non fossero frasi di circostanza pronunciate tanto per, ci sono i risultati sul campo, anzi sul tavolo: i siciliani si sono trovati talmente a proprio agio che hanno fatto man bassa, prendendo tutte le medaglie che c’erano da prendere.

Cinque i CUS (Caserta, Catania, Camerino, Messina e Napoli) che si sono sfidati nelle seguenti quattro discipline: singolare maschile, singolare femminile, doppio maschile e doppio misto.

Come detto, gli ori sono andati tutti ai siculi. In particolare, nel singolare maschile ha trionfato Ivan Mirabella, che con un perentorio 3-0 si è sbarazzato, in finale, di Francesco Silveri (CUS Camerino); mentre al terzo posto il CUS Napoli (Vardaro Remigio e Papa Francesco). Stesso epilogo anche nel singolare femminile, dove Roberta Siena ha avuto la meglio sulla compagna di CUS Sabrina Rapisarda. Se già sul piano individuale Catania ha mostrato tutta la sua competitività, l’unione delle forze non poteva che ribadire questo concetto. E infatti, ai siciliani sono andati anche il doppio maschile, grazie al duo Ivan Mirabella/Daniele Rizzo (battuto Camerino, Matteo Molini/Francesco Silveri), e il doppio misto, in virtù del tandem Ivan Mirabella e Roberta Siena (contro Catania stesso, Rizzo/Rapisarda). In pratica Mirabella ha portato a casa tre medaglie d’oro, tenendo fede all’appellativo Ivan il Terribile.

E i padroni di casa? Come si sono comportati i vanvitelliani? Non male. In particolar modo a distinguersi è stata la cussina Stefania Gravina, che è riuscita a salire sul podio ottenendo due bronzi: nel singolare femminile (ex aequo con Miriam Piraino del CUS Messina) e nel doppio misto, insieme al compagno di CUS Giovanni Iaculo (a pari merito col duo UNIME Piraino/Simone Zaccone).

Al termine della manifestazione sono seguite le parole di ringraziamento pronunciate dal presidente del CUS Caserta Vincenzo Corcione e Sergio Roncelli, presidente del CONI Campania e commissario della FITET Campania, i quali hanno proceduto anche alle premiazioni.

La kermesse sannicolese è stata non solo un’occasione di sport e divertimento che ha unito diverse compagini italiane, ma ha rappresentato anche una sorta di “aperitivo” per quelle che saranno le Universiadi 2019 (3-14 luglio) che si disputeranno a Napoli e nelle altre province campane, che comprendono, tra le discipline, anche il tennis tavolo: le gare si svolgeranno al PalaTrincone di Pozzuoli.

Luigi Fattore

Segreteria CUS Caserta

 

post

Calcio a 5, Serie C2: CUS raggiunto nel finale. A Frasso Telesino è solo 2-2

Il CUS Caserta torna da Frasso Telesino con il rammarico di aver lasciato due punti pesanti in ottica salvezza, perché persi con una diretta concorrente, peraltro fanalino di coda. I ragazzi di mister Barbato non sono riusciti a centrare un successo che forse avrebbero meritato, per via delle troppe occasioni sciupate sotto porta. Errori che hanno finito col tenere in vita i sanniti fino all’ultimo, tanto che il 2-2 definitivo è giunto a pochi minuti dalla fine. E dire che i casertani per due volte si erano portati in vantaggio: nel primo tempo con Casella e nel secondo con Cirillo. Ma due volte sono stati raggiunti. Forse la mancanza di lucidità è da attribuire in parte alle energie spese martedì nel preliminare CNU con Cassino, tuttavia adesso si deve guardare avanti. Perché i vanvitelliani sono attesi da due sfide fondamentali: sabato prossimo all’Aulario contro Briano, altro scontro in chiave salvezza; e martedì 12 nel ritorno contro Cassino. La stagione entra nel vivo, e non bisogna mollare.

Luigi Fattore

Segreteria CUS Caserta

post

Il 21 febbraio incontro presso il comune di Caserta per la proposta di costituzione di un comitato a sostegno delle Universiadi. L’invito del sindaco Marino

Come noto a tutti il nostro territorio sarà interessato , dal 3 al 14 luglio p.v., da alcuni eventi sportivi previsti dalla 30th Summer UNIVERSIADI 2019 e ciò ci rende straordinariamente orgogliosi ma ci impegna, nel contempo, ad attivare la massima sinergia fra le Istituzioni al fine di garantire il sostegno ed il supporto dovuto affinché tale evento sia opportunamente “universale” e trasversale alla città.

Ed è nel perseguimento di tale obiettivo che si propone la Costituzione di un Comitato per la programmazione e la realizzazione di tutte quelle attività, sportive e non, a sostegno della 30th Summer UNIVERSIADI 2019.

Le SS.LL. sono dunque invitate per il g. 21 febbraio p.v. alle ore 12.00, presso la Sala Giunta del Comune di Caserta Piazza Vanvitelli II Piano al fine di condividere un persorso istituzionale comune che possa contribuire alla perfetta riuscita del prestigioso evento.

Confido sulla Vs. consueta partecipazione e/o di un Vs delegato.

Cordialmente

  Avv. Carlo Marino

post

Corso di formazione per direttore di palestra presso la sede Coni di Caserta

Il corso durerà dal 20 febbraio al 27 marzo e avrà luogo nella sede Coni di Caserta in Via Bramante 6. Per iscriversi c’è tempo fino al 15 febbraio. Di seguito trovate tutte le informazioni necessarie e il modulo della domanda di ammissione.

Il corso si propone la formazione di una nuova figura tecnica che sappia gestire le attività fisiche nei Centri Sportivi. Questa nuova figura, Il Direttore Tecnico di Palestra,dovrebbe essere in grado di:
– Fornire piani di lavoro individualizzati a tutti coloro che si avvicinano alla pratica sportiva;
– Conoscere l’uso delle attrezzature sportive elettroniche e non;
– Tenere rapporti professionali e cordiali con atleti, parenti e tecnici del Centro Sportivo;
– Conoscere le norme giuridiche, amministrative, fiscali, assicurative del mondo sportivo;
– Individuare strategie per ottenere il successo del Centro Sportivo ed incrementare il numero degli iscritti;
– Intervenire per primo soccorso in ambito sportivo.

 

 

CLICCA QUI per la struttura didattica e costi del corso      CLICCA QUI per il Modulo di ammissione da compilare