Privacy Policy CUS spazzato via in un’ora di gioco dall’uragano Phoenix (3-0) | CUS Caserta

CUS spazzato via in un’ora di gioco dall’uragano Phoenix (3-0)

CAIVANO (NA) – Cronaca di una sconfitta già ampiamente annunciata dalla classifica, quella che, per il CUS Caserta, è andata in scena alla palestra della scuola media ‘Milani’ di Caivano. Le padrone di casa della Phoenix hanno fatto pesare tutti i 12 punti di differenza – aggiungendone poi altri 3 – nei confronti delle Vanvitelliane, apparse ancora una volta in ritardo nella tecnica, nel carattere e nella concentrazione, tanto da cedere le armi in appena un’ora di gioco.

L’assenza di storia nel match è incontrovertibilmente dimostrata dal punteggio finale (25-16; 25-19; 25-11) con cui la Phoenix ha liquidato la pratica.

Uno score figlio, da un lato, di una lunga serie di errori – in battuta, in ricezione, in attacco – commessa da Caserta; e, dall’altro, di un servizio implacabile assicurato in particolare da Colle, Castiello e Guida, a cui si sono aggiunti gli attacchi vincenti, nonché i centimetri a muro, portati avanti da Di Benedetto e Pepe, oltre all’intelligenza tattica garantita da D’Aiello, vecchia conoscenza del CUS Caserta in occasione delle eliminatorie per i Campionati Nazionali Universitari 2019.

Phoenix-CUS 3-0, sussulto di orgoglio di Caserta solo nel finale del 2° set

Le casertane, grazie a De Rosa, come sempre una delle ultime a mollare, e Rucco, hanno avuto un sussulto di orgoglio soltanto nel finale del secondo set, quando, con la Phoenix avanti 20-12, sono riuscite ad arrivare al 22-19, salvo poi infrangersi sul muro eretto da Pepe.

Uno sforzo vano che ha reso poi il terzo e ultimo set una vera e propria formalità, adempiuta dal team di Galli in poco più di 10 minuti (25-11).

Dopo l’ennesima sconfitta, le ragazze di Iacono restano dunque il fanalino di coda del girone B Campania, ma – e forse è questa l’unica nota positiva all’interno di una stagione tribolata – ad appena tre lunghezze dalla zona salvezza.

Una prospettiva che può rappresentare una giusta motivazione per lavorare di più in palestra e credere di poter invertire la rotta.

La situazione nel gruppo B

Tesserati con il CUS Caserta!

Segui il CUS Caserta su Instagram!

Luigi Fattore

©Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *