Privacy Policy Corcione: “Felice di questo ritorno: il basket può aiutare ad uscire dall’egocentrismo” | CUS Caserta

Corcione: “Felice di questo ritorno: il basket può aiutare ad uscire dall’egocentrismo”

CASERTA – A distanza di pochi mesi dall’esperienza di Camerino, oggi il CUS Caserta registra un nuovo ritorno nella pallacanestro: alle 19:30, presso l’ITC Terra di Lavoro in via Ferrara, la squadra tanto cara al presidente Vincenzo Corcione esordirà, contro Aragona Santa Maria A Vico, nel campionato di Divisione Regionale 2.

Ed è proprio il presidente, grande appassionato di basket nonché protagonista in prima persona del CUS Caserta negli anni Novanta, ad esprimere soddisfazione per questa nuova avventura che sta per iniziare.

Queste le sue parole:

Sono davvero felice di questo ritorno. Dopo i CNU di Camerino volevamo dare continuità alla pallacanestro iscrivendoci ad un campionato federale. In tutti questi anni (14, Ndr.) abbiamo sentito la mancanza di questa disciplina. Una disciplina che, a mio modo di vedere, trasmette valori educativi particolari, un qualcosa in più in termini di correttezza, rispetto delle regole, princìpi che devono essere ben assorbiti dai ragazzi, e che potranno poi essere spesi negli altri ambiti della vita. Inoltre, in questo mondo vituale, iperconnesso e dominato dall’individualismo, il basket, attraverso l’esaltazione del gioco di squadra e del concetto di gruppo, può aiutare i ragazzi ad uscire dall’egocentrismo in cui sempre più spesso restano intrappolati.

Foto di gruppo della rappresentativa cussina che lo scorso maggio si qualificò per i CNU di Camerino

In questo senso – continua il presidente – giocare per il CUS Caserta comporta una responsabilità maggiore, perché sono proprio quei princìpi di cui parlavo prima a informare tutte le nostre attività. Il rispetto e la trasmissione di certi valori rappresentano i nostri obiettivi primari. Da questo punto di vista, sono sicuro che coach Alfonso Moretti, al di là dell’aspetto tecnico-tattico, farà un ottimo lavoro: i ragazzi sono in ottime mani.

Faccio quindi loro un grosso in bocca al lupo per questa stagione che inizia oggi, e non escludo che nelle prossime settimane, compatibilmente con gli impegni, possa aggregarmi anch’io a qualche sessione di allenamento o, quantomeno, effettuare qualche tiro. Perché mi conosco: la tentazione di toccare la palla a spicchi è per me irresistibile…”.

Tesserati con il CUS Caserta!

Segui il CUS Caserta su Instagram!

Il girone A

A cura di Luigi Fattore

©Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *