Volley F, Coppa Italia D – Cuore CUS, ma il quinto set è di Calvizzano (3-2)

CALVIZZANO (NA) Il CUS Caserta lascia il Palaraffaella di Calvizzano con un punto in tasca e forse qualche rimpianto per non aver completato la rimonta che si era profilata. Sotto di due set, le ragazze di mister Cardenuto erano riuscite a rimettersi in carreggiata aggiudicandosi la terza e la quarta frazione, ponendo le basi per un clamoroso ribaltone. Invece, proprio sul più bello, lo sforzo profuso ha presentato il conto sotto forma di scarsa lucidità nel momento decisivo del match. Le padrone di casa ne hanno così approfittato facendo propria la partita.

PRIMO SET (25-18) – L’approccio delle cussine sembra promettente. Pelagalli e Picciuolo portano il CUS sul 7-4, poi però inizia un monologo di Calvizzano lungo ben nove punti consecutivi, che viene interrotto da un muro vincente di Corsi, e ricomincia, inesorabile, fino ad arrivare a un parziale di 20-11. Il set è ormai compromesso, Ferraro e Picciuolo provano a riacciuffarlo, ma è troppo tardi: 25-18.

SECONDO SET (26-24) – Tutt’altra storia dopo il cambio campo, dove a regnare è l’equilibrio. Si arriva punto su punto al 12 pari, Catone allora fa valere il velenoso mancino e Calvizzano guadagna un po’ di vantaggio: 22-18. Il CUS non molla, Corsi e Ferraro raggiungono il 24-24, ma Polverino sale in cattedra e regala alle napoletane la seconda frazione.

TERZO SET (21-25) – Calvizzano parte forte e vuole chiudere i conti. Polverino, Rinaldi e la solita Catone si fanno portavoce di questa idea e contribuiscono al parziale di 18-13. Forse per un eccesso di sicurezza, Catone inizia però a perdere qualche colpo, così il CUS si rivitalizza. Corsi piazza due ace, Picciuolo trasforma in oro le alzate di De Rosa e Calvizzano sbanda. Il set è quindi di Caserta, che rientra in partita.

QUARTO SET (24-26) – L’andamento del quarto set replica quello del terzo. Calvizzano ritrova la fiducia e controlla il match portandosi a una manciata di punti dalla vittoria (20-15). Ma non fa i conti con Corsi, Pelagalli e Oliviero, che ancora una volta capovolgono l’inerzia del set (22-24). Set che viene chiuso in favore delle casertane da Picciuolo. È 2-2!

QUINTO SET (15-10) – Manca l’ultimo sforzo per completare la remuntada, ma è proprio lo sforzo che si fa sentire. Non bastano Ferraro, Oliviero e il cuore di Gentile: rinsavisce Catone, che di rabbia trascina Calvizzano al definitivo 3-2.

CLASSIFICA GIRONE C DOPO 3 GIORNATE:

Centro Volley Orta 9, Calvizzano 5, CUS Caserta 4, Marano 0.

Luigi Fattore

®RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*