Privacy Policy Coppa Campania, CUS eliminato dal Calvi (0-4) | CUS Caserta

Coppa Campania, CUS eliminato dal Calvi (0-4)

CALVI (BN) – Nonostante il nome della tendostruttura autorizzasse un minimo di ottimismo, ‘Palasperanza’, al CUS Caserta non è riuscita l’impresa di ribaltare il 5-7 della gara di andata degli ottavi di Coppa Campania: il Calvi si è imposto con un perentorio 4-0.

Così come ad Acerra sabato scorso, anche stavolta i casertani si sono presentati all’appuntamento in totale emergenza, con l’aggiunta del solo Petruolo e con il dirigente Bellofiore a fare nuovamente le veci di mister Barbato, ancora assente.

Coppa Campania, si salva Petruolo

Proprio il numero 13, però, seppur all’interno di una partita negativa per il CUS, è stato il migliore dei suoi. Il portiere si è reso protagonista di un secondo tempo di spessore, limitando e non poco i danni. Perché il passivo avrebbe potuto essere ben più largo, vista anche l”abbondanza’ beneventana: 12 convocati contro i 6 di Caserta.

Lasciando da parte fantasiose ipotesi di miracoli, con queste premesse sinceramente era difficile aspettarsi un esito diverso. I padroni di casa, a differenza della splendida ed equilibrata sfida di campionato di dicembre, hanno avuto la strada spianata.

Due gol per tempo – Serino, Romano (2) e Mandato – sono stati più che sufficienti a Calvi per archiviare la pratica-qualificazione.

A dir poco avaro, invece, il bilancio cussino alla voce ‘acuti’. Oltre ai già citati interventi “salva-catastrofe” di Petruolo, sono stati i soli Menditto e Luongo a produrre qualcosa di interessante, perlopiù con tentativi dalla distanza. In particolare il numero 8 è stato autore di un bellissimo calcio di punizione stampatosi sul palo a portiere battuto.

Apprezzabile l’impegno profuso da Rossi e Salzillo oltreché dal solito Di Stasio, ma non è bastato. L’impossibilità di effettuare cambi, al di là dell’avvicendamento Petruolo/Di Stasio, si è fatta sentire.

Il CUS dice dunque addio alla Coppa Campania per questa stagione, e si concentra sul prossimo impegno di campionato: sabato all’Aulario è atteso il Due Sicilie. Insieme, si spera, al rientro di qualche pedina.

Classifica e calendario girone A.

Luigi Fattore

©Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *