Privacy Policy Calcio a 5 – Barbato: “Fatale il finale di tempo.” Ventimiglia: “Orgoglioso dei miei ragazzi.” | CUS Caserta

Calcio a 5 – Barbato: “Fatale il finale di tempo.” Ventimiglia: “Orgoglioso dei miei ragazzi.”

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Dopo l’1-7 maturato all’Aulario tra CUS Caserta e Futsal Casilinum non possono che essere opposti gli stati d’animo dei due allenatori, Barbato e Ventimiglia. Ecco le loro dichiarazioni rilasciate a fine gara.

GIANPAOLO BARBATO

“Come ho sempre detto nelle ultime settimane, quando si versa in perenne emergenza nel momento in cui incontri avversari organizzati, determinati e ben disposti in campo paghi a caro prezzo ogni errore. Abbiamo disputato un buon primo tempo, senza rischiare nulla, se non qualche ripartenza, ma poi ci siamo ritrovati sotto 0-2 negli ultimi minuti: la partita è finita lì.

Non ci siamo più ripresi mentalmente, e nel secondo tempo abbiamo commesso errori gravi sul piano individuale. Lo spirito di squadra che ci aveva contraddistinto fin qui ha lasciato il posto all’individualismo. Un atteggiamento deleterio che abbiamo pagato.

Però, nonostante questa prestazione negativa, ai ragazzi non ho molto da rimproverare: non dovevamo vincere il campionato prima e non retrocederemo adesso. Spero – conclude Barbato – di recuperare pedine importanti per ripartire già domenica prossima in Coppa Campania con il Casaluce”.

DANIELE VENTIMIGLIA

“I ragazzi mi hanno reso orgoglioso di questa prestazione. Sapevano che per me non era una partita come le altre e hanno eseguito perfettamente tutto quello che avevamo preparato in settimana. Oggi (ieri, ndr.) affrontavamo una squadra che non per caso si trova prima in classifica e soprattutto nella prima parte del primo tempo ha giocato alla pari e ha avuto le proprie occasioni per passare in vantaggio.

All’inizio abbiamo avuto abbiamo avuto un po’ di difficoltà a prendere confidenza con il campo, perché noi siamo abituati a una superficie più veloce, ma con il passare dei minuti siamo riusciti a prendere le misure e abbiamo compreso che con un’aggressione più alta potevamo mettere in difficoltà il CUS, ovviamente beneficiando anche delle tante assenze che sicuramente non hanno aiutato la squadra di Gianpaolo (Barbato, ndr.).

Alla lunga comunque siamo venuti fuori con il nostro gioco e la nostra intensità. Davvero non ho nulla da dire ai ragazzi, solo complimenti. Ci tengo – conclude Ventimiglia – a ringraziare e a fare i complimenti al CUS Caserta, alla dirigenza tutta, a Piero Bellofiore e al mister Barbato, che con un gruppo molto giovane sta cercando di creare qualcosa di bello all’interno di un campionato davvero competitivo. Ci rivedremo nella gara di ritorno per un’altra giornata all’insegna dello sport e della correttezza”.

A cura di Luigi Fattore

©Riproduzione Riservata


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *