Privacy Policy Volley F. – Iacono: “Migliore prestazione stagionale” | CUS Caserta

Volley F. – Iacono: “Migliore prestazione stagionale”

Gianni Iacono non è un tipo che le manda a dire, sia nel bene che nel male. E questa volta, dopo la vittoria in casa della Vittorio Alfieri, a Cicciano, il tecnico non fatica ad esprimere la soddisfazione per la prestazione delle sue ragazze, che pur soffrendo nella parte centrale del match hanno poi trovato la forza di recuperare una partita approcciata egregiamente.

“Delle tre partite disputate sin qui – comincia il mister – quella di Cicciano è senza dubbio la migliore prestazione che abbiamo offerto. È vero, a un certo punto le ragazze si sono un po’ perse, anche per via della stanchezza e del ritorno delle nostre avversarie, che ovviamente giocavano in casa e non ci stavano a perdere davanti al loro pubblico. Però per me il bicchiere è interamente pieno, se così si può dire. Tanto è vero che quando è iniziato il quinto set, più che dare indicazioni tecnico-tattiche, ho tranquillizzato le ragazze dicendo loro che sarebbe andata bene anche se lo avessero perso, e non per il punto già conquistato, ma per la prestazione complessivamente considerata.”

CALI DI TENSIONE

“Questa partita è stata un test valido per capire chi siamo, e ci ha detto che non possiamo permetterci di scendere sotto il 90%. Non dobbiamo dare mai niente per scontato. Una cosa del genere era capitata anche contro Sant’Agnello, dove nel terzo set abbiamo rischiato grosso. Quindi vale lo stesso discorso fatto la settimana scorsa sulla mentalità: dobbiamo lavorare molto su questo aspetto. È un peccato commettere errori stupidi perché magari si pensa inconsciamente di aver già vinto solo perché si è disputato due set ottimi, soprattutto il secondo. Ma i set sono appunto tre, il 2-0 non vuol dire nulla.”

LA SCELTA DI SCHIERARE TIRONE TITOLARE

“Ho deciso di schierare Tirone titolare per due motivi: primo perché, a differenza di De Rosa, mi garantisce anche il muro. E secondo perché Jasmine ha una bella intesa con Carusone, e un opposto che venga valorizzato per me è un valore aggiunto. Chiaramente non è una bocciatura per Olimpia, perché, come ho già detto in precedenza, sono tutte titolari, e un po’ di sana competizione all’interno del gruppo può fare solo bene alla squadra: chi non gioca deve essere motivato ancora di più per mettermi in difficoltà.”

MURO NOSTRO DEFICIT

“Oltre a quello della mentalità, l’aspetto su cui dovremo lavorare tantissimo è il muro. Perché se a livello di battuta, ricezione e attacchi non siamo messi male, a muro siamo deficitari. Raramente riusciamo a ottenere punti e/o ‘sporcare’ gli attacchi avversari. Anche se la statura media della squadra non è elevata – conclude Iacono -, lavoreremo molto su questo fondamentale in vista dei prossimi impegni”.

Luigi Fattore

©Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *