Privacy Policy A Bellona trionfo magnifiCUS di Caserta: 5-0 al Futsal Casilinum! | CUS Caserta

A Bellona trionfo magnifiCUS di Caserta: 5-0 al Futsal Casilinum!

BELLONA (CE) – Se con il Futsal Matese e con i Sanniti il CUS aveva avuto vita mediamente facile, c’era bisogno di una verifica più probante per testare la reale ripresa dei ragazzi di Barbato.

Ebbene, il test non è stato superato con successo: di più. Sul campo di Bellona – il Palazzetto di Capua era indisponibile – contro il temibile Casilinum, i Cussini hanno tirato fuori la migliore prestazione della stagione, andando ben cinque volte in gol (tutte nel secondo tempo) e non subendone nessuno.

La terza vittoria di fila (tre di fila sono anche i clean sheet), la quarta nelle ultime cinque partite, proietta il CUS CE al quinto posto in classica con sorpasso effettuato proprio ai danni dei capuani. Uno scenario inimmaginabile appena un mese fa, quando i casertani si presentavano sui campi con cinque persone contate.

Non può essere un caso che il rialzo delle quotazioni dei Vanvitelliani sia coinciso con una maggiore partecipazione collettiva agli allenamenti e con la conseguente crescita sia della condizione fisica generale che del numero dei convocati, ormai stabilmente sopra la decina.

A Bellona mister Barbato ha raccolto i frutti di questo rinnovato approccio, ammirando una versione del CUS che non si era mai vista prima. Per qualità, determinazione e concentrazione.

Bellona, Futsal Casilinum-CUS CE, Primo Tempo

Il primo tempo conferma sin da subito che le intenzioni del CUS sono serie. Ordinato in difesa e pungente in attacco, il team casertano dà prova di grande compattezza. Mastropietro e Ferraro tengono a bada il pericoloso Benincasa, beneficiando anche dei rientri di Menditto. Menditto che poi si fa carico di risalire il campo assicurando la consueta qualità.

Proprio il numero 21, al 7′, è protagonista di una grande giocata. Menditto si invola sulla fascia sinistra, nasconde il pallone a un paio di uomini, fa lo stesso anche con il portiere, ma per un eccesso di esaltazione gli viene meno la lucidità, e a porta praticamente vuota riesce nella cosa più difficile: colpire il palo.

Tre minuti più tardi è Furolo a sfiorare il vantaggio cussino. Servito al limite dell’area da Luongo, il 10 si gira in bello stile ma il suo destro viene respinto da un attento Massaro.

Il match viaggia sulle frequenze dell’equilibrio e le occasioni non prosperano. Tuttavia il Casilinum decide di farsi vedere dalle parti di Di Stasio, che dal 19′ al 22′ è chiamato ad apporsi ai bei tentativi di Carnevale. Al 26′ invece è D’Errico a farsi negare il vantaggio dal portierone casertano.

La squadra di Ventimiglia vuole chiudere la prima frazione in vantaggio e si affida a Benincasa. In pieno recupero il numero 8 prima spara di poco alto da buona posizione (32′) e poi, praticamente solo davanti a Di Stasio, si vede stoppare sul più bello da una prodigiosa diagonale di Menditto. L’esultanza del 21 per la rete salvata chiude di fatto il primo tempo, che termina a reti inviolate.

Bellona, Futsal Casilinum-CUS CE, Secondo Tempo

L’inizio ripresa vede ancora protagonisti Benincasa e Menditto. Al 5′, è fulminia la girata dell’attaccante del Casilinum, che lascia sul posto Casella e conclude di sinistro: Di Stasio, in collaborazione con la traversa, evita il peggio. Passano 60 secondi ed è il 21 rossoblù a impegnare Massaro dopo una bella discesa sulla fascia destra.

Benincasa allora ci riprova con un’altra girata delle sue, ma anche il tentativo scoccato con il destro è preda dei riflessi di Di Stasio.

Ma proprio quando il Casilinum aumenta i giri del motore, è il CUS a passare in vantaggio. Il solito Menditto ruba palla a centrocampo, resiste a un contrasto e punta dritto verso Massaro. Stavolta la lucidità non lo abbandona e gli suggerisce la soluzione di potenza. Il suo destro a incrociare s’insacca nel sette non lasciando scampo a Massaro: 0-1 (10′). Rete di pregevole fattura, quella di Menditto, che da tempo sognava e meritava la soddisfazione personale.

Al 13′ è sempre Di Stasio a negare l’1-1 a Benincasa e a creare i presupposti per l’ennesima ripartenza del CUS. La transizione offensiva è affidata al ‘tuttocampista’ Ferraro, che avanza sulla fascia destra e, una volta visualizzata la porzione di porta a lui congeniale, indovina un esterno sinistro che fredda ancora una volta Massaro: 0-2 (14′).

Il doppio vantaggio cussino indirizza inesorabilmente i tre punti dalle parti di Caserta, anche perché gli stati d’animo delle due squadre sono diametralmente opposti: sconforto nei padroni di casa, esaltazione negli ospiti.

Bellona, Futsal Casilinum-CUS CE, supergol di Casella

E Casella allora si esalta con un’azione da cineteca. Il capitano recupera un pallone nella propria metà campo e inizia ad accelerare alla sua maniera. La progressione che ne scaturisce è irresistibile. Casella salta di potenza tre uomini e si presenta solo davanti a Massaro. Imperturbabile allo sforzo profuso per arrivare da una parte all’altra del campo, il capitano dribbla anche il portiere con un tocco di suola effettuato con calma assoluta, quindi mette dentro il pallone dello 0-3. Una giocata sontuosa sottolineata dalle urla di gioia dei compagni di squadra e dagli applausi degli spettatori presenti.

Il tris del CUS costringe Ventimiglia a giocare la carta-portiere di movimento con D’Onofrio. Ma il giro palla conseguente non produce che qualche conclusione da fuori priva di pericolosità. Mentre il CUS continua con i contropiede ingolosito dalla prospettiva di attaccare verso una porta semi vuota. Così Furolo può partecipare all’esaltazione generale.

Al 23′ capitalizza una bella iniziativa di Mastropietro sorprendendo D’Onofrio sul primo palo (0-4), e poi, al 30′, poco dopo la metà campo, carica un gran destro che va a riempire la porta sguarnita e a fissare il punteggio sullo 0-5.

Il periodo buio è alle spalle. Il CUS è tornato per davvero.

CLICCA QUI per risultati, classifica e prossimo turno del girone A.

SEGUI il CUS CASERTA su INSTAGRAM!

TESSERATI con IL CUS CASERTA!

LE AFFILIAZIONI 2022, VANTAGGI PER GLI UNIVERSITARI!

Luigi Fattore

©Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *