post

Volley, altro successo esterno per il CUS Caserta. Union battuta 3-1

Il CUS Caserta centra la terza vittoria su altrettante partite di cui due consecutive in trasferta. Al 3-0 ottenuto ad Aversa contro i Normanni ha fatto seguito il 3-1 di Capodrise rifilato alla Union Volley, un risultato che proietta i casertani al secondo posto in classifica con 8 punti ma con una gara in meno (in testa ci sono i Normanni a quota 9).

Il Match del “Gaglione” ha certificato la superirità tecnica dei Vanvitelliani, che sin dalle prime battute hanno imposto il loro ritmo all’andamento della sfida. Il primo set, sempre in controllo, è stato vinto dai cussini con il punteggio di 25-18, e va detto che molti dei punti conquistati dalla Union sono stati frutto di imprecisione da parte degli universitari che, però, a fronte di tanti omaggi, all’occorrenza si sono imposti grazie all’ottimo avvio di Monaco, Panico e Pascarella – imbeccati alla perfezione da Sgueglia – che tra schiacciate e pallonetti hanno tenuto a debita distanza i locali, almeno fino all’11-17. Poi una carrellata di errori ha riportato i padroni di casa in partita, sul 18-19. Il set era a tutti gli effetti riaperto, ma i casertani hanno fatto pesare la loro qualità proprio nel momento topico: a consegnare la prima frazione ai cussini sono sei punti consecutivi, di cui gli ultimi due portano la firma di Buanne (muro vincente) e Panico (schiacciata).

Il secondo set segue la falsariga del primo, solo che oltre agli errori del CUS, si sono messe anche delle belle giocate dei padroni di casa, che hanno esaltato la buona vena realizzativa di Prata e Tartaglione, bravi a bucare la non sempre impeccabile ricezione rossoblù. Un clamoroso errore di Buanne in battuta porta pericolosamente la Union sul 23-24, annullando così un set point conquistato da Pascarella. Ma poi, arriva la sentenza Panico, che stavolta con un pallonetto fissa il punteggio sul 23-25: CUS avanti 2 set a 0.

Il terzo potrebbe essere definito come il set dello smarrimento. Da una situazione di 8-12 con avanti Caserta, propiziata dal notevole impatto del neo entrato Scialla e dalla caparbietà di Volpe, ci si è ritrovati 14-13 per i ragazzi di Angeloni, che hanno cominciato a crederci picchiando forte. A nulla valendo la riscossa guidata da Pascarella e Albano, la terza frazione è della Union Volley: 25-22.

L’inerzia sembra girare a favore dei padroni di casa, che danno del filo da torcere anche nel quarto gioco. I Vanvitelliani non riescono a prendere un vantaggio considerevole e vengono incalzati punto su punto. E pure quando si trovano avanti sul 23-19, falliscono diversi match point, al punto da trovarsi nella situazione opposta, ovvero sul 24-25. Ma tre punti consecutivi regalano il successo ai casertani: Volpe pareggia i conti, Buanne segna il vantaggio e Pascarella chiude i conti: 27-25 e successo per Caserta.

Luigi Fattore

Segreteria CUS Caserta